Posts Tagged: zanzara tigre

disinfestazione zanzare in giardino

La disinfestazione zanzare in giardino ha compiuto un deciso progresso tecnico nella difesa delle aree verdi attorno alle case, l’idea di creare una barriera difensiva attorno al giardino, alla piscina, alle zone aperte da vivere vicino alla casa è stata vincente.

PER AVERE SUBITO UNA IDEA DI COME FUNZIONA CLICCA IN ALTO SUL TASTO  – IZANZ –

I sistemi correnti di disinfestazione zanzare intervengono quando questi insetti si sono già insediati nel giardino, nel prato, nelle siepi attorno,  Sono interventi per sopprimere le zanzare con massicce dosi di insetticida, destinate a durare al massimo un paio di settimane, Oppure si tratta insetticidi a combustione immessi nell’ambiente al momento della necessità poco efficaci e anch’essi con cospicuo impatto ambientale nell’area interessata. O anche simulatori di emissioni umane allo scopo di catturare gli insetti e che operano come attrattori di zanzare.

I sistemi fissi di disinfestazione zanzare iZanz sono invece sistemi IN-OUT: ciò significa che le zanzare presenti nelle aree verdi confinanti, nei giardini vicini non possono entrare nella zona protetta. Le zanzare di qualsiasi tipo vengono eliminate o rspinte, non possono superare la barriera di disnfestazione zanzare di Izanz. Questa è costituita da una linea collocata al perimetro della zona da proteggere: un tubo sottile lungo il quale vengono collocati ugelli nebulizzatori distanziati tra loro di 4,5 metri. Ogni ugello nebulizza 0,4 millilitri di piretro per un miuto, due volte al giorno,  Come funziona?

Il sistema IN-OUT di iZanz è un sistema di disinfestazione zanzare che ottiene molto con molto poco. Sfrutta le caratteristiche biologico-comportamentali delle zanzare e utilizza una minima quantità di piretro naturale per un minuto al mattino e per un minuto la sera,  soltanto. Un impianto iZanz medio consuma solo 16 millilitri di piretro al giorno. Però con continuità. Invece di impiegare dosi massicce di insetticida gli impianti iZanz impiegano pocchissimo insetticida naturale, due volte al giorno per un minuto costantemente. Perchè si consiglia l’impiego di piretro naturale? Il piretro è estratto da un fiore della famiglia delle Asteracee, è molto efficace contro le zanzare ed ha la cartteristica di degradarsi alla luce solare e all’aria in poco tempo, all’incirca in dieci ore, non lasciando nell’ambienta residualità. Ma quando l’efficacia del piretro è finita entra in funzione per un minuto la successiva nebulizzazione che ricrea la barriera antizanzare. Per una efficaca disinfestazione zanzare basta una soluzione a bassa percentuale di piretro  (1%), nebulizzata due volte al giorno da un impianto iZanz. iZanz è un impianto destinato a durare molti anni.

Disinfestazione zanzare in giardino


Continue Reading

Disinfestazione zanzare nel giardino

Disinfestazione zanzare nel giardino è realmente possibile ed efficace con l’impiego delle nostre conoscenze sulle zanzare e la loro biologia.

PER SAPERNE DI PIU’ SUBITO CLICCA IN ALTO SUL TASTO  – IZANZ – 

Per ottenere una completa disinfestazione zanzare nel giardino  bisogna conoscere le “abitudini” delle zanzare per poter bloccare la loro attività, in modo che il loro comportamento biologico divienga impossibile. Per adesso non hanno applicazione pratica gli interessanti risultati dell’ingegneria genetica che rendono i maschi sterili, o le femmine incapaci di volare,

La disinfestazione  zanzare nel giardino fa uso delle ormai continue ricerche scientifiche data la pericolosità di questi insetti, trasmettitori di malattie come malaria, dengue, West Nile Fever,  ed essendo responsabili della inoculazioe delle larve che provocano la leishmaniosi e la filariosi nei cani. Disinfestazione zanzare nel giardino è quindi una esigenza di difesa preventiva anche contro l’ormai assillante assalto da parte della zanzara tigre, l’Aedes albopictus, che ormai sta diventando comune in tutte le zone pianeggianti o collinari d’Italia, e degli altri tipi di zanzare. Reazioni allergiche alle punture di questi insetti stanno diventando sempre più numerose così da rendere veramente utile, o anche necessaria, una efficace disinfestazione zanzare nel giardino.

Il più avanzato efficace sistema di protezione dei giardini e delle abitazioni attinenti è quello, recente come ideazione, di circoscrivere l’area verde che si vuole proteggere con un circuito di ugelli nebulizzatori distanti circa quattro metri e mezzo l’uno dall’altro e collegati da un sottile tubo di 1/4 di pollice. Il circuito è alimentato da una pompa che spinge una soluzione di acqua e insetticida a bassa percentuale (1%) per due soli minuti al giorno, uno la mattina e uno la sera. Questa  disinfestazione zanzare in giardino è sufficiente a rendere il giardino sempre libero  da zanzare. L’impiego di piretro naturale che non è residuale nell’ambiente rende questo sistema unico nella efficacia e nel rispetto ambientale.

Il segreto è pochissimo insetticida, ma costantemente due volte al giorno, senza residuo nell’ambiente.


Continue Reading

Disinfestazione zanzare tigre

La disinfestazione zanzare tigre costituisce un problema sempre più difficile da risolvere. L’Aedes albopictus si sta diffondendo in tutto il mondo anche a spese di altre specie di zanzare.

PRIMA DI PROSEGUIRE PER SAPERE SUBITO COME SI FA A LIBERARE I GIARDINI DALLE TIGRI CLICCA IN ALTO SUL TASTO  IZANZ

L’Aedes albopictus, la zanzara tigre appunto, ha una storia di adattamento e sopravvivenza uniche. Si è separata dallo stesso ceppo evolutivo delle comuni mosche domestiche circa duecento milioni di anni fa. Il suo ronzio, tra i quattrocento e i settecento battiti di ali al secondo, dall’Asia sudorientale, da cui origina, imperversa in Europa, negli Stati Uniti, in Australia. La disinfestazione zanzare tigre è ostacolata dalla sua flessibilità adattiva. La zanzara tigre viaggia in aereo o in nave facendosi trasportare per i continenti. La sua diffusione è dovuta ad una straordinaria capacità adattiva anche in risposta a forti variazioni delle condizioni ambiemntali. La disinfestazione zanzare tigre è un combattimento contro una zanzara che ha resistito vittoriosamente alla ultima grande glaciazione pleistocenica, ha sfruttato l’emergere di terre basse, causato dal ritrarsi dei mari provocato dalle formazioni glaciali nel sud est asiatico, la ampia area conosciuta come Sundaland, carattarizzata da una variertà di habitat cui l’Aedes albopictus si adattò con grande flessibilità. Si espanse vigorosamente alla fine della Grande Glaciazione ininterrottamente in Asia in Australia, nell’occidente artico, Oggi, nonostante la disinfestazione che viene fatta continua la sua avanzata favorita dalla capacità delle sue uova di resistere in ambienti semplicemente umidi, in attesa di un poco d’acqua anche per mesi e anche in presenza di climi avversi; dalle risorse delle larve che si adattano a acque sporche ed a scarsità di cibo anche per mesi; dalla costante attività delle femmine adulte alla ricerca del pasto di sangue durante larga parte del giorno, invece di limitarsi come altre specie alle ore serali o al primo mattino. Quale disinfestazione  può essere veramente efficace contro la Aedes albopictus, zanzara tigre un esempio straordinario di capacità di adattamento a climi e ambienti diversi? La disinfestazione zanzare tigre sta in un uso attento di insetticidi adeguati e non inquinanti, in una consapevole gestione dell’ambiente, gli impianti fissi di nebulizzazione ne sono un esempio. Non dimenticando che nella disinfestazione  contro la zanzara tigre si vincono le battaglie locali, nel proprio giardino per esempio, ma non la guerra. Però nel proprio giardino una difesa è possibile con l’evoluzione tecnologica e rispettosa dell’ambiente che è propria degli impianti fissi di disinfestazione zanzare iZanz.


Continue Reading

Disinfestazione zanzare con iZanz

Disinfestazione zanzare con iZanz in  giardino.

iZanz forma una barriera difensiva che elimina le zanzare e altri fastidiosi insetti dal vostro giardino. Disinfestazione zanzare con iZanz si può fare con quasi nullo impatto ambientale. Usando piretro naturale che è fotolabile:alla luce solare la sua molecola decade e la sua residualità nell’ambiente è quasi nulla dopo nove, dieci ore. Oppure esposto allla umidità notturna. Insomma il piretro, estratto dal fiore del Chrisathemum cinerariaefolium, è un insetticida che scompare. Ha un’ottima potenza abbattente contro le zanzare ma dura poco. Questo che può essere un difetto diventa un pregio se saputo usare. Disinfestazione zanzare con izanz ne è una dimostrazione.

Clicca sul sito qui sopra o vai ai siti www.izanz.com oppure www.izanz.it

Disinfestazione zanzare con iZanz impianto fisso è ottenuta in modo ottimale sfruttando questa caratteristica del piretro. Basta introdurne pochissimo nell’area da proteggere quando ogni volta che perde efficacia. Gli impianti fissi antizanzare iZanz sono basati proprio su questo principio: pochissimo insetticida costantemente, con irrilevante residualità nell’ambiente. La novità consiste nel impedire l’accesso delle zanzare, anche tigri, nel giardino, nell’area dove si cena all’aperto, dove è situata una piscina, o dovunque si vuole stare a godersi il proprio giardino senza essere perseguitati spietatamente dalle zanzare. Non si fa una semplice disinfestazione zanzare con iZanz, ma si previene, si impedisce il loro ingresso nell’area difesa. O  vengono eliminate o respinte dalla barriera  difensiva installata ai margini dell’area verde che si vuole proteggere.

E’ sufficiente un minuto alla mattina e un minuto alla sera di attivazione del sistema perchè la disinfestazione zanzare con iZanz sia del tutto efficace. Questo senza l’impatto ambientale che i consueti sistemi di disinfestazione zanzare hanno inevitabilmente a causa dell’impiego abbondante di insetticidi sintetici e con questo tuttavia non riuscendo ad eliminare le zanzare che, scacciate o momentanemente eliminate, inplacabilmente ritornano. Allora in sintesi cos’è iZanz ? E’ un sistema automatizzato che racchiude in un circuito pressoché invisibile l’area da proteggere e con due minuti di nebulizzazione al giorno di soluzione di acqua e piretro all’1% la mantiene libera da zanzare. Il massimo con pochissimo. Questo è il nucleo ideativo del sistema di disinfestazione zanzare con iZanz: pochissima quantità di insetticida e continuità di azione..

Disinfestazione zanzare con iZanz


Continue Reading

Eliminazione zanzare oggi

Eliminazione zanzare oggi corrisponde al progresso delle conoscenze scientifiche: in entomologia e in tecnologia.

Clicca sopra per vedere in pratica come, o vai ai nostri siti  www.izanz.com   o    www.izanz.it

La eliminazione zanzare oggi ha raggiunto livelli di sofisticazione impensabili anche pochi anni fa. Soprattutto l’ingegneria genetica ha conseguito risultati sorprendenti. Per esempio modificando geneticamente i maschi di zanzara rendendoli sterili così che sia inibita la riproduzione. Oppure alterando elementi della sequenza genetica in modo che le zanzare femmine siano incapaci di volare, con ciò destinandole a rapidamente morire non appena dalla pupa esce l’individuo adulto.  Oppure anche modificando i ricettori sensoriali così da inibire o rendere confusa la percezione degli elementi che fanno da guida alla zanzara femmina per individuare la vittima da cui trarre il pasto di sangue, emissioni di anidride carbonica, presenza di acido lattico, calore, ecc.

La eliminazione zanzare oggi è dunque estremamente raffinata, non invasiva dell’ambiente. Ma vi sono degli inconvenienti che rendono queste straordinarie applicazioni della scienza alla tecnologia. Gli esperimenti condotti sono stati sempre coronati da successo perchè attuati in ambienti sperimentali limitati. Per esempio in speciali gabbie contenenti le zanzare, dove si è constatato che dopo una serie di generazioni questi insetti si estinguevano. Il problema sta proprio nei limiti dovuti alla necessaria  delimitazione spaziale della sperimentalità.

La eliminazione zanzare oggi è una non facile impresa da condurre sul campo in condizioni diverse da quelle sperimentali. Intanto si pensi al numero, grandissimo delle zanzare in un ambiente ad esse favorevole: occorrerebbero grandi quantità di insetti geneticamente modificati per ottenere qualche risultato. Il numero delle zanzare può essere calcolato per campioni che sono sempre ingannevoli. Si tratta di milioni nelle aree favorevoli, alimentati dalle riproduzioni quindicinali nelle stagioni favorevoli, o durante tutto nelle zone tropicali e subtropicali. Per quanto numerosi siano i lanci di individui geneticamente modificati essi sarebbero sempre una infima percentuale.

La eliminazione zanzare oggi sarebbe effettivamente possibile se gli individui geneticamente modificati non fossero in concorrenza con individui normali Non vi è motivo di pensare che la replicazione degli individui modificati alla fine superi quella degli individui normali fino a decisamente sopraffarla.


Continue Reading

Disinfestazione zanzare con M.G.

Disinfestazione zanzare con M.G cioè con modificazioni genetiche, Presso l’Università di California Irvine lo scienziato Anthony James ha sperimentato un nuovo contributo alla disinfestazione zanzare M.G. Ha conseguito una fondamentale modificazione nei geni delle zanzare femmina di Aedes aegypti che afferisce i muscoli delle loro ali  così che non sono capaci di volare.

Poichè le zanzare si sviluppano in quattro fasi, uovo. larva, pupa e individuo adulto già formato all’uscire dall’involucro della pupa, se i muscoli della zanzara femmina sono inadatti al volo fino dall’inizio delle sua fase adulta essa non può volare e muore in prossimità del luogo della schiusa.I maschi invece sono capaci di volare e si accoppiano regolarmente con le zanzare fammina che incontrano ma trasmettono alle uova fecondate il mutamento genetico alle femmine nasciture. Questo produce una inevitabile curva discendente nelle grandezze della popolazione delle zanzare. Questo apre prospettive per disinfestazione zanzare con M.G.

Gli  esperimenti sono stati condotti in Messico in apposite gabbie: il numero delle zanzare si è ridotto fino alla estinzione. Per tredici settimane gli sperimentatori hanno lasciato che le zanzare si riproducessero poi hanno introdotto  i maschi portatori del gene modificato. Con andamenti diversi, evidentemente conness alla numerositò dei maschi normali presenti in ognuna delle tre gabbie sperimentali, la popolazione delle zanzare si è estinta in 11,15,20 settimane.Il rislutato è promettente per la disinfestazione zanzare con m:G. Occorre però tenereconto della numerosità delle zanzare presenti in un ambiente naturale, come sempre in questi interessantissimi esperimenti, per cui, per quanto sia grande il numero degli esemplari geneticament modificati che viene immesso, è sempre piccolo per produrre apprezzabili effetti, salvo in ambienti spazialmente ridotti, come una piccola isola.

Un’altra ricerca sempre della Università di California Irvine, congiuntamente con l’Istituto Pasteur, sompre avente per oggetto disinfestazione zanzare con M.G., ha sviluppato una zanzara geneticamente modificata che è resistente al plasmodio della malaria. Il rilultato è di straordinaria importanza. Partendo dallo studio di topi che sviluppano anticorpi tali da sopprimere il plasmodium falciparun, l’agente più temibile della malaria, sono riusciti a produrre zanzare del ceppo Aedes aegypti, principale portatore del parassita, capaca di non esserne infettato distruggendo il plasmodio prima che esso possa compiere il ciclo nell’organismo della zanzara arrivando alle sue ghiandole salivari. Questo risultato apre grandi prospettive per disinfestazione zanzare con M.G..

 


Continue Reading

Disinfestazione mega-zanzare e zanzare

Difficile la disinfestazione con le mega zanzare - Psorophora-ciliataDisinfestazione mega-zanzare e zanzare affronta le mega-zanzare dell’Ontario. In questo Stato degli U.S.A. è stata trovata la Psorophora Ciliata, una zanzarona venti volte più grande delle normali zanzare. Raggiunge i sei centimetri.

La sua puntura è più potente di quella delle altre, vista la dimensione è comprensibile. Il Public Health Institute dell’Ontario ha confermato la presenza di questa zanzara e la necessità di procedere alla disinfestazione zanzare anche se mega, anzi proprio perchèmega-zanzare. E’ originaria delle coste orientali del Nord America, ma in anni recenti ha esteso il proprio areale verso nord a causa delle temperature favorevoli e della aumentata umidità.  Questa specie di zanzare è comune nel Sud Carolina, dove è nota perchè punge in modo decisamente doloroso anche attraverso le calze e gli abiti. Così che vi sono seri motivi per la disinfestazionezanzare. La Psorophora Ciliata succhia il sangue dei grandi mammiferi, ma non trascura  di pungere gli umani usando l’acuta proboscide adatta alla spessa pelle degli animali. Sono chiamati “gallinipper”, una parola probabilmente derivante da “gally”, che significa spaventare, atterrire, un uso proveniente dalle Indie Orientali nei secoli 1600 e 1700 e successivamente estesosi negli Stati Uniti.E’ una specie predatoria di altre zanzare allo stadio di larva. A volte le sue larve divorano le altre larve della stessa specie. In Italia fortunatamente non sono ancora state trovate queste tremende zanzare. Non è dunque necessario da noi procedere alla disinfestazione zanzare in questo caso. Ci si augura che non debba presentarsene la necessità.

In Canada, a Toronto, sono anche state trovate dal Toronto Public Health Institiute zanzare portatrici di West Nile Virus. Probabilmenrte si tratta di Aedes aegypti  Queste zanzare molto più piccole delle zanzarone dell’Ontario sono invece molto più pericolose delle consorelle di maggiori dimensioni. Sono portatrici potenziali di varie malattie febbrili per cui in questo caso una disinfestazione zanzare sarebbe opportuna. Toronto è ad una latitudine molto più a nord  delle zone climatiche considerate comunemente un habitat favorevole alle zanzare. Ma queste prosperano anche in aree fredde come la tundra dove però una disinfestazione zanzare è impresa ardu.a


Continue Reading

Disinfestazione zanzare racconto

Disinfestazione zanzare racconto.

Distruggerebbe questo raccontino dove le zanzare non sono nocive e fastidiose come in realtà sono. In mezzo a una prateria di erica fiorita fino a lontane colline Beatrice vide un giardino, luogo mai visto prima, apparso come un miracolo. Su un cartello di legno era inciso il nome: Giardini Paradiso. Lei mai aveva letto la Bibbia e neanche la Divina Commedia di Dante Alighieri, così non riconobbe il luogo nè dai due alberi, né dalla incredibile luce sorprendente. Camminò dunque tra i fiori e i prati, rapita dai profumi di rose, di calicantus, di olea fragrans, di gardenia, di orchidea selvatica. Avanzando vide avvicinarsi sciami di zanzare forse attratte da quei profumi.A questo punto un narratore sensato avrebbe provvedutio a fare accadere una bella disnfestazione zanzare. Ma non è così. La zanzare divennero migliaia e cominciarono a danzare garbatamente nell’aria, forse a giocare, producendo un vibrante concerto di innumerevoli  corde di violino, ognuna con un diverso suono. Un conoscitore avrebbe potuto distinguere le vibrazioni delle ali della zanzara tigre da quelle della zanzara gigante simili a quelle di un violoncello, o da quelle della antica zanzara egizia che ricordavano il suono delle corde di una viola. La danza di quegli insetti era stupefacente, ma la meraviglia era che nessuna zanzara pungeva la pelle delicata di Beatrice, anzi, la sfioravano con leggerezza, come per dimostrarle simpatia o un sentimento quasi amoroso.Questa è veramente una fantasia perchè chiunque avrebbe fatto una opportuna disinfestazione zanzare di quell’apparente paradiso terrestre. Continuiamo. Beatrice era confusa: non era punta e dissanguata da quelle migliaia, forse milioni di zanzare. Invece di pizzicarla senza pietà, le zanzare suonavano una musica celestiale e parevano invitarla a una impossibile danza. Quale fu la sua sorpresa quando sentì le sue braccia, le gambe, il corpo intero perdere peso. Si sentì sollevata sospendersi nell’aria, danzare girando su se stessa, sempre più veloce poi, rallentando, si abbassava e poi risaliva rapidamente, oscillava in una dolce sospensione, riprendeva velocità… danzava e volava in un bizzarro sogno, trascinata in uno strano, impossibile, fantastico, grottesco paradiso di zanzare. Fantasie: con questi insetti l’unica cosa da fare è una disinfestazione zanzare. Una efficace disinfestazione zanzare, non una qualsiasi. Una disinfestazione zanzare fatta con un impianto fisso iZanz.

 


Continue Reading

Le zanzare e il destino dei popoli

Le zanzare e il destino dei popoli: il Direttore del Dipartimento di Storia  della Università di Cambridge, A. Roschwald, ha affermeato che se la questione se il volo di una farfalla può cambiare la storia è oggetto di speculazione metafisica, che le punture delle zanzare possano determinare la sorte di un impero è possibile (insieme ad altre cause aggiungiamo noi, apprezzando il paradosso). L’occasione è il libro di J. McNeill, professore al Dipartimento di Storia della stessa Università, dove si argomenta che la malaria e la febbre gialla, diffuse nella popolazione caraibica dalle zanzare, hanno avuto un ruolo determinante  nelle guerre per il predominio e il potere oltre che nei movimenti rivoluzionari in quelle aree tra il 1620 e il 1914.

L’argomento centrale è che la differente resistenza delle popolazioni locali alle malattie gravi trasmesse dalle zanzare ha un ruolo fondamentale, essendo quelle di più antico insediamento più resistenti al contagio di quelle più recente ingresso. Questo fatto. oltre alla distribuzione geografica delle zanzare, ha determinato gradi diversi di aggressività e di capacità di opporsi in caso di conflitti. L’idea è semplice ed elegante, forse non  esauriente nello spiegare la storia delle guerre caraibiche, ma è sicuramente interessante. E’ facile ricordarsi della affermazione di Montesquieu quando scriveva che le dispoosizioni e il carattere dei popoli sono condizionete dal clima. McNeill dunque specifica come ciò possa accadere, come il clima possa condizionare una popolazione favorendo la presenza di zanzare che trasmettono malattie debilitanti o mortali come la malaria o la febbre gialla. Montesquieu ha trovato chi, come l’autore del libro, approfondisce l’ipotesi che il clima possa avere un ruolo determinante nel destino dei popoli.

 


Continue Reading

Nata una Super-zanzara

Nata una Super-zanzara: il Dipartimento di Entomologia della University of California, Davis, sta realizzando insieme alla Division of Agriculture and Natural Resources della stessa Università un programma di ricerca sulla biologia a sul controllo delle zanzare. Lo scopo è fornire alle autorità dei vari Sati  assistenza per la protezione dei cittadinin contro le zanzare e le malattie procurate dalle punture di questi insetti. Questo è uno dei tanti interventi a livello scientifico per il reperimento di strumenti di difesa dalle zanzare e dalle malattie da esse veicolate.

Queste ricerche sono importanti perchè le zanzare si adattano ad ambienti e situazioni diverse. Nel numero del 6 Gennaio 2015 di Procedings of the National Academy of Sciences si pubblica il risultato di una ricerca condotta dall’entomologo G: Lanzaro della Università di California Davis da cui risulta che dal’incrocio tra due specie di zanzare, la Anopheles gambiae e la Anipheles colizzi, nel Mali, sono nate delle super-zanzare resistenti agli attuali insetticidi. E’ stata superata la barriera evolutiva tra le due specie che le teneva in reciproco isolamento riproduttivo. Questa super- zanzara deve essere ritenua una nuova specie. Urgono quindi nuove strategie. In Europa, o negli USA, non esite una paragonabile super-zanzara. Ma il precedente, per quanto lontano nello spazio, deve essere preso seriamente in considerazione. La modificazione genetica che ha consentito la formazione della nuova specie di zanzare, la “super” (non risulta che le sia stato dato ancora un nome, per quanto potrebbe essere Anopheles Lazarii)  Occorre  quindi, per prevenire  adattamenti e resistenze nelle zanzare, impiegare insetticidi con modalità tecniche  tali da utilizzare bassissime quantità di insetticida nelle aree verdi antropizzate in modo da, tra l’altro, non creare future possibili resistenze agli insetticidi, e tuttavia ricorrendo ai metodi perfettamente efficaci.

Nata una Super-zanzara


Continue Reading