Posts Tagged: disinfestazione zanzare iZanz

Disinfestazione zanzare con iZanz

Disinfestazione zanzare con iZanz in  giardino.

iZanz forma una barriera difensiva che elimina le zanzare e altri fastidiosi insetti dal vostro giardino. Disinfestazione zanzare con iZanz si può fare con quasi nullo impatto ambientale. Usando piretro naturale che è fotolabile:alla luce solare la sua molecola decade e la sua residualità nell’ambiente è quasi nulla dopo nove, dieci ore. Oppure esposto allla umidità notturna. Insomma il piretro, estratto dal fiore del Chrisathemum cinerariaefolium, è un insetticida che scompare. Ha un’ottima potenza abbattente contro le zanzare ma dura poco. Questo che può essere un difetto diventa un pregio se saputo usare. Disinfestazione zanzare con izanz ne è una dimostrazione.

Clicca sul sito qui sopra o vai ai siti www.izanz.com oppure www.izanz.it

Disinfestazione zanzare con iZanz impianto fisso è ottenuta in modo ottimale sfruttando questa caratteristica del piretro. Basta introdurne pochissimo nell’area da proteggere quando ogni volta che perde efficacia. Gli impianti fissi antizanzare iZanz sono basati proprio su questo principio: pochissimo insetticida costantemente, con irrilevante residualità nell’ambiente. La novità consiste nel impedire l’accesso delle zanzare, anche tigri, nel giardino, nell’area dove si cena all’aperto, dove è situata una piscina, o dovunque si vuole stare a godersi il proprio giardino senza essere perseguitati spietatamente dalle zanzare. Non si fa una semplice disinfestazione zanzare con iZanz, ma si previene, si impedisce il loro ingresso nell’area difesa. O  vengono eliminate o respinte dalla barriera  difensiva installata ai margini dell’area verde che si vuole proteggere.

E’ sufficiente un minuto alla mattina e un minuto alla sera di attivazione del sistema perchè la disinfestazione zanzare con iZanz sia del tutto efficace. Questo senza l’impatto ambientale che i consueti sistemi di disinfestazione zanzare hanno inevitabilmente a causa dell’impiego abbondante di insetticidi sintetici e con questo tuttavia non riuscendo ad eliminare le zanzare che, scacciate o momentanemente eliminate, inplacabilmente ritornano. Allora in sintesi cos’è iZanz ? E’ un sistema automatizzato che racchiude in un circuito pressoché invisibile l’area da proteggere e con due minuti di nebulizzazione al giorno di soluzione di acqua e piretro all’1% la mantiene libera da zanzare. Il massimo con pochissimo. Questo è il nucleo ideativo del sistema di disinfestazione zanzare con iZanz: pochissima quantità di insetticida e continuità di azione..

Disinfestazione zanzare con iZanz


Continue Reading

Zanzare Sant’Agostino e la creazione.

Agostino di Ippona nel suo De Genesi contra Manichaeos, scritto tra il 388 e il 390, rispondeva con semplicità alla loro domanda: che bisogno c’era che Dio creasse tanti animali che  sono dannosi agli uomini o addirittura da temere? Per esempio le zanzare. “Confesso di non sapere perchè sono stati creati i topi e le rane, le mosche  o le zanzare, ma vedo che queste creature sono belle nel loro genere” Alla convinzione manichea che esistesse un Creatore malvagio, un Principio del Male che si opponesse al Bene, contrapponeva la teoria della unicità del Dio creatore e della impossibilità per l’uomo di comprendere la complessità del suo disegno. Allora si può fare disinfestazione zanzare?

Disinfestazione zanazare? L’avrebbe gradita Fulgenzio di Ruspe, contemporaneo di Sant’Agostino, che sostenne  scrivendo Dell’incarnazione del Figlio di Dio, in cui trattava anche della creazione degli animali delle specie di più basso livello (è difficile tradurre vilis riferito alla classificazione degli animali) che le zanzare sono state create da Dio, non dal diavolo come sostenuto dai manichei. E monsignor Sarnelli, dottore in teologia, sosteneva tredici secoli dopo che Dio, quando fece compiere ad Aronne il miracolo della moltiplicazione delle zanzare in Egitto, lo fece per far comprendere che le zanzare erano sue creature su cui Egli solo aveva potere, “Acciocché,” scrive, “non si dicesse che besitiola tanto insolente, tanto molesta, tanto avida di sangue ummano, fosse cosa diabolica, non volle Dio che i maghi del Faraone sulle zanzare avessero potenza alcuna”. Se avesse avuto a disposizione disinfestazione zanzare sarebbe stato più contento.

I problemi connessi alle zanzare nel medioevo non erano compresi come oggi. La disinfestazione zanzare non era pensabile, non si conosceva l’origine delle malattie contagiate dalle zanzare e da queste non c’era difesa. Niente disinfestazione, quaklche protezione insufficiente. Il problema che si ponevano Agostino e Fulgenzio era perchè Dio avesse creato creature tanto fastidiose e importune, non potendo sapere ancora che sono anche pericolose per luomo, per esempio che la malaria è dovuta alla inoculazione del plasmodio nel sangue umano da parte della zanzara anofele..


Continue Reading

disinfestazione zanzare e Gesù

disinfestazione zanzare e Gesù, sapevate che secondo il Vangelo dell’infanzia armeno Gesù, quando aveva sei anni, per gioco prese della polvere e lanciandola in aria la trasformò in mosche e zanzare che invasero tutta la città di Madiam, tormentando uomini e animali?

E che poi prese dell’argilla e ne fece vespe e zanzare che aizzò contro gli altri bambini?Il Vangelo non dice che zanzare erano, se zanzare tigri, o del tipo culex o altre. Sicuramente queste zanzare pungevano in modo tremendamente fastidioso. E allora niente disinfestazione zanzare. Il racconto non spiega perché il bambino Gesù facesse per gioco un miracolo così imbarazzante e dispettoso. Perché invece di proteggere con disinfestazione zanzare i suoi coetanei li fece assalire da questi insetti. Aveva detto un momento prima: “Chi conosce qualche gioco?” Gli altri ragazzini non avevano saputo cosa rispondere. Allora Gesù aveva detto: “State a guardare”.E fece il miracolo di fare nuvole di zanzare dalla polvere e di lanciarle contro gli altri bambini. Uno scherzo. Forse.  Il vangelo dell’infanzia non dice niente a spiegazione e neanche se  poi Gesù facesse anche il miracolo della disinfestazione zanzare liberando la città. Il vangelo dell’infanzia armeno non è uno dei vangeli canonici. E’ bizzarro che esso attribuisca a Gasù uno scherzo di questo genere che sfugge ad ogni comprensione, a meno che non  si voglia vedere nella creazione di zanzare dalla polvere e nel loro lancio contro gli altri bambini una anticipazione, ma poco credibile, del Pantocrator, l’onnipotente di inintepretabile volontà, di cui il miracolo infantile fosse una immatura anticipazione. Resta dunque che non fece neanche una disinfestazione zanzare per compensare e riparare gli effetti del miracolo, o piuttosto una magia, sugli altri bambini. Una disinfestazione zanzare avrebbe infatti restituito a questi la tranquillità che non avevano demeritato, infatti non avevano in alcun modo provocato ciò che loro capitò.

Disinfestazione zanzare e Gesù


Continue Reading

Disinfestazione zanzare nei giardini.

Disinfestazione zanzare: c’èun solo modo efficace per la disinfestazione delle zanzare dai giardini, sono i sistemi a nebulizzazione: bassissimo impatto ambientale, bassi costi di  gestione, semplicità d’uso.

PER SAPERNE SUBITO DI PIU’ CLICCA IN ALTO SOPRA IL TASTO   IZANZ

Un impianto a nebulizzazione, come iZanz, lavora in totale autonomia nebulizzando una lieve nebbiolina per due minuti al giorno, la mattina presto ed il pomeriggio o la sera. Il vostro giardino nell’arco di uno o due giorni sarà libero dalle zanzare e voi ve lo potrete godere in totale tranquillità. Avete una bella piscina e potete soltanto fare un tuffo e scappare, pranzi e cene in giardino sono ormai solo un desiderio, i vostri bambini si riempiono di punture, è arrivato il momento di pensare ad un impianto a nebulizzazione. Disinfestazione zanzare è un  bene che deve fare parte dell’ambiente di chi vuole godersi il proprio giardino senza l’assillo delle zanzare, proteggere i propri familiari e se stesso, anche gli ospiti, dalle punture irritanti di questi insetti. O anche difendere i cani dalla inoculazione della filariosi e della leshmaniosi, le lente e mortali malattie trasmesse da alcuni tipi di zanzare a questi animali che vivono con l’uomo. Gli impianti IZanz sono beni di consumo durevoli, destinati a durare anni proteggendo il vostro giardino dalle incursioni e dall’assalto delle zanzare. Disinfestazione zanzare non è più un problema, né qualcosa cui si deve continuamente provvedere, per esempio con prodotti a combustione, e emanazione, con irrorazioni periodiche di necessariamente grandi quantità di insetticidi nell’ambiente, tutto ciò è superato dalla moderna tecnologia. Dietro un impianto iZanz c’è una ricerca di efficenza, semplificazione, risparmio, efficacia risolutiva. il risultato è una disinfestazione zanzare costante, senza diminuzioni di efficacia nel tempo e con una ridottissima manutenzione: il rifornimento di piretro naturale ogni due mesi mediamente per i diversi tipi di impianti, la sistemazione per l’inverno. Disinfestazione zanzare è adesso una effettiva realtà.


Continue Reading

Le zanzare sono così: vediamo.

Una zanzara  pesa circa 2,5 milligrammi. Pesano davvero poco, però pungono molto durante la loro vita. Lunga o breve? Dipende,da due settimane a sei mesi a seconda del tipo di ambiente. Alcune zanzare nate alla fine dell’estate, svernano in ambienti favorevoli: A Natale è facile trovarne qualcuna ben sviluppata che ronza per le case riscaldate.
A proposito di ronzio: sapete quante volte al secondo battono le alucce? Da 300 a 500 volte.
Arrivano fino ad una velocità di 1,5 Km/h, ma qualcuna raggiunge anche i 3 Km/h. Non è molta, ma basta loro perchè per quanto poco veloci le zanzare sono armate come moderni missili: dispongono di sensori di calore, chimici oltre che ottici.   Sono sensibili alla anidride carbonica che noi emettiamo e ad alcune sostanze chimiche della nostra pelle. Le zanzare, quindi,  trovano gli umani anche al buio.


Continue Reading

C'ERA UNA VOLTA LA ZANZARA

Secondo una antica leggenda vietnamita, la nascita delle zanzare è da attribuire alla storia di un amore tradito. In un tempo lontano, due giovani innamorati si sposarono e andarono a vivere in un villaggio costruito su palafitte. Erano molto felici fino al giorno in cui la giovane sposa si ammalò gravemente e in pochi giorni morì . Lo sposo era disperato, tanto che il genio della palude dove sorgeva il villaggio, decise di intervenire e donò di nuovo la vita alla fanciulla prendendola da una goccia di sangue estratta dal dito del marito. Magicamente la fanciulla tornò in vita e la vita riprese felicemente.


Continue Reading

Zanzara gigante – Psorophora ciliata

Scritto da Mario Burgo.
La Psorophora ciliata è una zanzara aggressiva e grande fino a 20 volte una zanzara tigre contro la quale i normali repellenti e insetticidi non hanno effetto. Per fortuna e poco diffusa.
La Psorophora ciliata è una delle zanzare più grandi al mondo. Spesso se ne sente parlare con il nome di gallinipper, una parola “dialettale” nata nella regioni del sud-est degli Stati Uniti dove questa zanzara è più diffusa. 


Continue Reading

Jatropha Curcas: contro le zanzare scoperto un nuovo repellente naturale

Washington, novembre 2012 – Scoperto un composto repellente alla zanzara. La scoperta è stata effettuata da un team di scienziati dello Us Department of Agriculture. I ricercatori hanno identificato componenti insetto-repellenti dell’olio di semi della pianta Jatropha curcas. Il team era alla ricerca di composti di origine vegetale che risultassero efficaci nello scoraggiare gli insetti ad aggredire le piante e ha preso spunto dalla tradizione indiana di bruciare l’olio di semi di Jatropha curcas nelle lampade per tenere lontani dalle case gli insetti.


Continue Reading

Zanzare: vero e falso in venti risposte

Trapassano i vestiti? Perché le punture ci fanno grattare? Sfatiamo le leggende metropolitane su questi insetti
Perché pungono solo le femmine?
La zanzara femmina ha bisogno di un pasto di sangue per far maturare le sue uova; il maschio si nutre di sostanze zuccherine che trova in natura. La femmina punge per la prima volta dopo qualche giorno dalla sua formazione, a seguito della metamorfosi.


Continue Reading

Gianfrancesco Maria Materdona – A una zanzara (poesia del '600)

La poesia del Seicento ama concentrare il suo sguardo su singoli dettagli del mondo na­turale. Tra gli animali vengono privilegiati í più estranei alla tradizione poetica: pesci, pappagalli, pidocchi, grilli, mosche, pulci. O zanzare, come in questo caso.
Gianfrance­sco Maria Materdona, nato in provincia di Lecce, fu sacerdote. Non si hanno notizie precise della sua vita. Oltre alle poesie, rac­colte nelle Rime (1629), scrisse opere edificanti, come Le lettere di buone fèste (1624) e L’utile spa­vento del peccatore (1629)


Continue Reading