Quanto tempo prima dell’estate va disinfestato il giardino dalle zanzare.

Chi ha tempo non aspetti tempo, le zanzare sono in arrivo! La primavera è iniziata da qualche giorno e subito i primi ronzii non tardano a farsi sentire, scatenando il panico in chi già prevede nottate a combattere fastidiosi insetti succhia sangue. L’unico modo per contrastare l’invasione delle […]

Chi ha tempo non aspetti tempo, le zanzare sono in arrivo!

La primavera è iniziata da qualche giorno e subito i primi ronzii non tardano a farsi sentire, scatenando il panico in chi già prevede nottate a combattere fastidiosi insetti succhia sangue.

L’unico modo per contrastare l’invasione delle zanzare estive, che possono arrivare a numeri impressionanti in una sola stagione, è prepararsi per tempo, allestendo la disinfestazione del proprio verde domestico con il giusto anticipo rispetto al picco di diffusione delle zanzare, che normalmente si verifica all’inizio della stagione calda.

Che fare?

Prima di tutto, è ideale preparare il proprio spazio verde tagliando con cura l’erba e facendo ben attenzione ad eliminare ogni possibile anfratto favorevole alla nidificazione e prolificazione delle larve.

Così come il prato, è opportuno potare e regolare anche siepi ed alberi, insomma, un pò di sane pulizie di primavera, approfittando di questo tempo anche per ripensare all’irrigazione della zona!

Irrigare il giardino o il balcone nel modo giusto, infatti, è molto importante per mantenere un giardino in salute e poterlo gestire  più facilmente durante la   stagione calda, periodo notoriamente difficoltoso, soprattutto per le temperature.

Quando organizzare la disinfestazione?

Per organizzare una disinfestazione che risulti essere veramente efficace è necessario pensare non solo agli insetti adulti, ma l’obiettivo deve essere quello di evitare la nidificazione, vero nucleo del problema.

Cominciamo col dire che si possono adottare sin da subito repellenti naturali, particolarmente efficaci sulle larve che già dall’inizio della stagione potrebbero essersi nascoste tra i vasi dei vostri fiori preferiti, soprattutto al salire progressivo della temperatura esterna.

Il periodo più indicato, infatti, per la disinfestazione del vostro verde domestico, è tra la fine di aprile ed i primi giorni di maggio, momento in cui la primavera sta cominciando ad entrare nel vivo e deliziarci con le prime giornate di caldo pieno.

Come organizzarsi al meglio?

Ci sono contesti, come appartamenti cittadini, soprattutto se balconati, in cui è opportuno cominciare utilizzando prodotti naturali, che possano contrastare la nidificazione, ma se invece abbiamo a che fare con contesti più estesi, come giardini – soprattutto se giardini condominiali – in cui appare necessario premunirsi di un sistema più efficace rispetto ai prodotti domestici da disinfestazione o semplici repellenti.

In questo secondo caso, infatti, è il caso di adottare un sistema a nebulizzazione, che regolarmente durante la giornata riesca a tenere sotto controllo la situazione, senza ulteriore impegno da parte degli inquilini, che potranno passare l’estate sereni, insieme ai propri familiari.