Quali sono le zanzare presenti in Italia?

Alcuni insetti sono più fastidiosi di altri, e questo accade per le zanzare in Italia più che per molte altre tipologie di piccoli “ospiti” del nostro Paese. Le zanzare, infatti, sono sgradite alla maggior […]

Alcuni insetti sono più fastidiosi di altri, e questo accade per le zanzare in Italia più che per molte altre tipologie di piccoli “ospiti” del nostro Paese.
Le zanzare, infatti, sono sgradite alla maggior parte delle persone, e anche se, per fortuna, non sono pericolose come quelle che si possono trovare in tante aree tropicali, capaci, ad esempio, di mischiare la malaria e molte altre patologie, sarebbe bene conoscere quali tipi di specie si trovino nelle diverse zone italiane.

Le zanzare presenti in Italia

In primo luogo, è stato rilevato come nel nostro Paese si possano contare ben 60 specie differenti di zanzare.
Questo è un elemento che pochi conoscono: infatti, siamo abituati a pensare alla presenza di due grandi specie di zanzare, quella italiana e quella tigre.
Tuttavia, le sessanta varietà di zanzare si possono suddividere, a loro volta, i tre grandi famiglie: quella delle zanzare Culex, quella delle Anopheles e quella delle Aedes.
Nel caso in cui, ad esempio, vi siate rivolti a qualcuno per effettuare una disinfestazione della vostra casa o del vostro giardino, vi sarete, probabilmente, trovati di fronte a persone esperte, che si saranno occupate, in primo luogo, di valutare proprio la “popolazione” presente nelle zone da ripulire.
Vediamo, ora, le caratteristiche delle tre grandi famiglie di zanzare presenti in Italia.

Le zanzare Culex in Italia

La zanzara Culex può anche essere definita come la zanzara nostrana comune. Essa è di tipo stanziale, in quanto la popolazione tende a non allontanarsi mai troppo dal luogo in cui sia presente il resto dello sciame.
Tenderanno anche a deporre le uova sempre negli stessi posti. La puntura di questi insetti è dolorosa e queste zanzare saranno attive soprattutto durante il crepuscolo e all’alba.

Le zanzare Anopheles in Italia

Anche in Italia abbiamo alcune zanzare capaci di trasmettere malattie, come accade per le Anopheles.
Queste, in Paesi nei quali la malaria sia diffusa, faranno da vettori per il virus. Nel nostro Paese non sono presenti focolai estesi della malattia, ma questa zanzara viene sempre tenuta sotto controllo.
Anche le Anopheles sono stanziali e tendono a deporre le uova sempre nelle medesime aree.

Le zanzare Aedes in Italia

Infine, troviamo la famiglia delle zanzare Aedes. Appartengono a questo gruppo le famose, quanto temute, zanzare tigre e zanzare coreane.
Questi insetti sono particolarmente aggressivi e tenderanno a pungere durante tutta la giornata, anche se potranno essere maggiormente attive durante le ore di alba e tramonto.
Non sono zanzare particolarmente stanziali, ed è per questo motivo che si sono ben adattate anche al nostro Paese, che è certamente lontano rispetto a quello dal quale esse sono “partite”.

Come combattere le zanzare in Italia

Per combattere le zanzare nel nostro Paese sarà necessario mettere in atto alcune strategie, che si uniranno alla disinfestazione.
In particolare, sarà possibile evitare che crescano a dismisura ripulendo le zone troppo umide, eliminando i depositi di acqua stagnante e anche cercando di controllarne ogni anno la popolazione in ogni stagione.

Fonti: