Le misure di prevenzione contro le zanzare

Le zanzare sono tra gli insetti più fastidiosi che si presentano nella nostra quotidianità, è bene quindi adottare delle misure di prevenzione contro questi odiosi ospiti. Le zanzare si riproducono e si diffondono in ambienti che presentano anche un solo piccolo ristagno d’acqua dove depongono le loro uova.  La presenza delle zanzare è […]

Le zanzare sono tra gli insetti più fastidiosi che si presentano nella nostra quotidianità, è bene quindi adottare delle misure di prevenzione contro questi odiosi ospiti.

Le zanzare si riproducono e si diffondono in ambienti che presentano anche un solo piccolo ristagno d’acqua dove depongono le loro uova. 

La presenza delle zanzare è maggiore negli agglomerati urbani, in cui è inevitabile la formazione di pozze d’acqua. È quindi ovvio che la prevenzione contro questi insetti inizia dalle terrazze o dalle piccole aree di verde presenti nelle abitazioni.
Prendendo le giuste misure di prevenzione contro le zanzare potremmo finalmente liberarcene. 

Zanzariere

Quando si abita in una zona residenziale in cui la presenza delle zanzare è particolarmente 
elevata, specialmente nelle stagioni estive, una delle misure di prevenzione più ideali è l’installazione di una zanzariera alle finestre. Sia ha la possibilità di installare le zanzariere a porte, finestre e persino in un letto a baldacchino, per proteggerci durante la notte. Esistono anche zanzariere da esterni che possono essere applicate ai lati aperti di un gazebo o a quelli di una veranda. Le zanzariere rappresentano un buon investimento come misura di prevenzione. 

Zanzariera integrata nella finestra

Filo di rame

Se si posseggono dei contenitori d’acqua che non possono essere svuotati oppure si hanno delle fontane in giardino, uno tra i possibili metodi di prevenzione contro le zanzare è quello di inserire dei fili di rame.

Le proprietà dei filamenti di rame sono utili per impedire alle larve di alcune specie di zanzare, in particolar modo alla specie della zanzara tigre, di svilupparsi in queste pozze. È consigliabile cambiare periodicamente i filamenti di rame poiché nel tempo vanno perdendo le loro proprietà e risultando quindi inefficaci.

Rame contro le zanzareDisinfestanti

Quelle sopra citate, sono solamente delle misure di prevenzione che spesso però non bastano a fermare le fastidiosissime zanzare. Tra le opzioni migliori ed efficaci contro le zanzare sono consigliati diversi tipo di insetticida o disinfestanti che spesso contengono, però, sostanze chimiche che a lungo andare possono essere nocive. Esistono però insetticidi naturali come quelli prodotti da Izanz. 

Optando quindi per un sistema di antizanzare al cento per cento ecologico si va incontro ad un sistema di disinfestazione efficace contro qualsiasi specie di zanzare come ad esempio aedes albopictus, culex pipiens, aedes aegypti, aedes koreicus e la più comune e conosciuta zanzara tigre.

Le zanzare si spostano per lo più per brevi tratti e con bassi voli riparandosi, tra un tratto ed un altro, nelle zone d’ombra sotto i fogliami. È bene quindi scegliere, come strategia di prevenzione, l’utilizzo di sistemi di nebulizzazione che sono gli unici a poter fermare la presenza di zanzare nelle aree in cui sono installati.

Aziende come Izanz propongono impianti di nebulizzazione che vengono applicati nei punti più strategici, come le zone in cui vi sono più fogliami che garantiscono riparo alle zanzare, intorno ai perimetri da voler proteggere. Un impianto con dieci ugelli garantisce la protezione di un’area di oltre cento metri quadri nebulizzando solo per due minuti ogni giorno e consumando appena un litro di insetticida naturale, nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza delle persone ed animali.

Le centraline di nebulizzazione funzionano in maniera completamente automatica avviando l’emissione dell’insetticida naturale per un periodo di tempo che va dai 60 secondi fino a 90 secondi. Izan progetta i suoi impianti per attivarsi all’alba e al tramonto garantendo così la protezione di insetti, come api e farfalle, attaccando solamente le zanzare. La nebbiolina emessa è composta solamente da acqua e da una bassissima quantità di insetticida naturale. Gli ugelli di nebulizzazione vengono installati attorno l’area che si desidera proteggere ogni quattro metri e mezzo circa. 

In conclusione, se ci si vuole liberare definitivamente delle zanzare, senza optare per opzioni palliative, si consiglia l’installazione di centraline di nebulizzazione come quelle offerte da Izanz.

Centralina per nebulizzazione di insetticida ecologico