Zanzare Sant'Agostino e la creazione - iZanz

Agostino di Ippona nel suo De Genesi contra Manichaeos, scritto tra il 388 e il 390, rispondeva con semplicità alla loro domanda: che bisogno c’era che Dio creasse tanti animali che  sono dannosi agli uomini o addirittura da temere? Per esempio le zanzare. “Confesso di non sapere perchè sono stati creati i topi e le rane, le mosche  o le zanzare, ma vedo che queste creature sono belle nel loro genere” Alla convinzione manichea che esistesse un Creatore malvagio, un Principio del Male che si opponesse al Bene, contrapponeva la teoria della unicità del Dio creatore e della impossibilità per l’uomo di comprendere la complessità del suo disegno. Allora si può fare disinfestazione zanzare?

Disinfestazione zanazare? L’avrebbe gradita Fulgenzio di Ruspe, contemporaneo di Sant’Agostino, che sostenne  scrivendo Dell’incarnazione del Figlio di Dio, in cui trattava anche della creazione degli animali delle specie di più basso livello (è difficile tradurre vilis riferito alla classificazione degli animali) che le zanzare sono state create da Dio, non dal diavolo come sostenuto dai manichei. E monsignor Sarnelli, dottore in teologia, sosteneva tredici secoli dopo che Dio, quando fece compiere ad Aronne il miracolo della moltiplicazione delle zanzare in Egitto, lo fece per far comprendere che le zanzare erano sue creature su cui Egli solo aveva potere, “Acciocché,” scrive, “non si dicesse che besitiola tanto insolente, tanto molesta, tanto avida di sangue umano, fosse cosa diabolica, non volle Dio che i maghi del Faraone sulle zanzare avessero potenza alcuna”. Se avesse avuto a disposizione disinfestazione zanzare sarebbe stato più contento.

I problemi connessi alle zanzare nel medioevo non erano compresi come oggi. La disinfestazione zanzare non era pensabile, non si conosceva l’origine delle malattie contagiate dalle zanzare e da queste non c’era difesa. Niente disinfestazione, quaklche protezione insufficiente. Il problema che si ponevano Agostino e Fulgenzio era perchè Dio avesse creato creature tanto fastidiose e importune, non potendo sapere ancora che sono anche pericolose per luomo, per esempio che la malaria è dovuta alla inoculazione del plasmodio nel sangue umano da parte della zanzara anofele.