Disinfestazione zanzare racconto - iZanz

Distruggerebbe questo raccontino dove le zanzare non sono nocive e fastidiose come in realtà sono. In mezzo a una prateria di erica fiorita fino a lontane colline Beatrice vide un giardino, luogo mai visto prima, apparso come un miracolo. Su un cartello di legno era inciso il nome: Giardini Paradiso. Lei mai aveva letto la Bibbia e neanche la Divina Commedia di Dante Alighieri, così non riconobbe il luogo nè dai due alberi, né dalla incredibile luce sorprendente. Camminò dunque tra i fiori e i prati, rapita dai profumi di rose, di calicantus, di olea fragrans, di gardenia, di orchidea selvatica. Avanzando vide avvicinarsi sciami di zanzare forse attratte da quei profumi.A questo punto un narratore sensato avrebbe provvedutio a fare accadere una bella disnfestazione zanzare. Ma non è così. La zanzare divennero migliaia e cominciarono a danzare garbatamente nell’aria, forse a giocare, producendo un vibrante concerto di innumerevoli  corde di violino, ognuna con un diverso suono. Un conoscitore avrebbe potuto distinguere le vibrazioni delle ali della zanzara tigre da quelle della zanzara gigante simili a quelle di un violoncello, o da quelle della antica zanzara egizia che ricordavano il suono delle corde di una viola. La danza di quegli insetti era stupefacente, ma la meraviglia era che nessuna zanzara pungeva la pelle delicata di Beatrice, anzi, la sfioravano con leggerezza, come per dimostrarle simpatia o un sentimento quasi amoroso.Questa è veramente una fantasia perchè chiunque avrebbe fatto una opportuna disinfestazione zanzare di quell’apparente paradiso terrestre. Continuiamo. Beatrice era confusa: non era punta e dissanguata da quelle migliaia, forse milioni di zanzare. Invece di pizzicarla senza pietà, le zanzare suonavano una musica celestiale e parevano invitarla a una impossibile danza. Quale fu la sua sorpresa quando sentì le sue braccia, le gambe, il corpo intero perdere peso. Si sentì sollevata sospendersi nell’aria, danzare girando su se stessa, sempre più veloce poi, rallentando, si abbassava e poi risaliva rapidamente, oscillava in una dolce sospensione, riprendeva velocità… danzava e volava in un bizzarro sogno, trascinata in uno strano, impossibile, fantastico, grottesco paradiso di zanzare. Fantasie: con questi insetti l’unica cosa da fare è una disinfestazione zanzare. Una efficace disinfestazione zanzare, non una qualsiasi. Una disinfestazione zanzare fatta con un impianto fisso iZanz.