Le zanzare d'inverno ce le troviamo in casa.



Con l’arrivo dell’inverno le zanzare crcano riparo nelle nostre case in attesa di temperature primaverili per tornare pienamente attive. Specialmente le zanzare tigre si adattano alle nostre case riscaldate rallentando i propri ritmi biologici attendendo la primavera e ronzandoci attorno di notte disturbando così il nostro sonno.

Ma le zanzare quando sono nostre ospiti durante l'inverno ci pungono? Perché le zanzare ci pungono meno durante l’inverno?

Questi insetti entrano in diapausa, una sorta di riposo che può durare fino a sei mesi e che permette al loro organismo di sopravvivere con scarso nutrimento o anche facendone a meno. Sono poco attive e più che altro ci infastidiscono con il loro ronzio. 

Ma dove si nascondono più spesso le zanzare?

Nelle stanze meno frequentate, nelle verande,nei portici, anche nei bagni dove trovano un ambiente più umido per loro più confortevole. e' facile trovarle nei lavandini o anche nei WC dove vi è sempre l'acqua della cui presenza necessitano.
Le zanzare, infatti, riescono a percepire anche la minima differenza di umidità nell'ambiente. L'umidità infatti è favorevole alla loro sopravvivenza e la cercheranno sicuramente  più gradevole all’interno della casa, per esempio trovandola anche nelle cantine. Trovano riparo anche nei garages.

E' possibile trovare le zanzare nelle stanze all’interno delle pieghe delle tende che, soprattutto, se di colori scuri, soddisfano la difesa di questi insetti mediante il mimetismo che  consente loro di nascondersi restando immobili..

Per scoprire dove potrebbero nascondersi le zanzare, tenete in considerazione anche il fatto che ogni specie ha abitudini di volo molto diverse tra loro. Alcune, come la zanzara tigre, possono essere trovate  nascoste sotto un letto, un tavolo o sotto le sedie.

Ma le possiamo trovare anche negli angoli dei soffitti dove si sentono più al sicuro, come spesso fanno le nostre vecchie zanzare stanziali, le Culex pipiens. I mobili possono offrire un comodo rifugio anche nella parte posteriore spesso separata dalla parete dai millimetri sufficienti a questo insetto per nascondersi.

Ricordate anche che, se durante i mesi estivi le zanzare femmina hanno bisogno di sangue e, quindi, stazioneranno nelle zone in cui avvertono una maggiore concentrazione di anidride carbonica proveniente dal nostro respiro, durante la diapausa questa condizione viene meno e le stanze predilette diventano quelle più tranquille.

La difesas dalle zanzare 

Se in casa, durante i mesi freddi l’infestazione resta un problema minore, molto più assillante diventa all'arrivo della  primavera,  quando le temperature più elevate riattivano l'aggressività delle "tigre", le Aedes albopictus,  il cui nome richiama le striscie bianche che attrraversano il colore scuro del loro corpo, e delle altre specie  che sembrano esistere per perseguitarci.

Esiste un modo per difenderci, il sistema iZanz antizanzare per giardini che permette a tutta la famiglia (animali domestici compresi) di stare all’aperto in sicurezza, grazie alla sua centralina automatizzata che nebulizza due volte al giorno pochissima quantità di insetticida disciolto in acqua (99% acqua e 1% piretro) che si deposita sulle foglie delle siepi, o sull'erba, per esempio, dove le zanzare si posano continuamente.

iZanz crea un ambiente sicuro, una barriera difensiva che elimina la presenza delle zanzare al 90/95% consentendo di godersi il piacere di stare in giardino liberi dalla loro persecuzione. 


Di Staff iZanz, 10/02/2023

Chiamaci: 055 8792354

Oppure compila questo modulo senza impegno

Messaggio inviato con successo!
Grazie per averci contattato.
Sarai ricontattato al più presto ad uno dei recapiti inseriti nel form.

Cordiali Saluti.
iZanz - Fossi Ecoservice Srl
Attenzione!
C'è stato un problema nel tentativo di inviare il messaggio.

Riprova più tardi.
Grazie.

Clicca qui maggiori informazioni
* Campi obbligatori