News zanzara tigre

Disinfestazione zanzare tigre

La disinfestazione zanzare tigre costituisce un problema sempre più difficile da risolvere. L’Aedes albopictus si sta diffondendo in tutto il mondo anche a spese di altre specie di zanzare.

PRIMA DI PROSEGUIRE PER SAPERE SUBITO COME SI FA A LIBERARE I GIARDINI DALLE TIGRI CLICCA IN ALTO SUL TASTO  IZANZ

L’Aedes albopictus, la zanzara tigre appunto, ha una storia di adattamento e sopravvivenza uniche. Si è separata dallo stesso ceppo evolutivo delle comuni mosche domestiche circa duecento milioni di anni fa. Il suo ronzio, tra i quattrocento e i settecento battiti di ali al secondo, dall’Asia sudorientale, da cui origina, imperversa in Europa, negli Stati Uniti, in Australia. La disinfestazione zanzare tigre è ostacolata dalla sua flessibilità adattiva. La zanzara tigre viaggia in aereo o in nave facendosi trasportare per i continenti. La sua diffusione è dovuta ad una straordinaria capacità adattiva anche in risposta a forti variazioni delle condizioni ambiemntali. La disinfestazione zanzare tigre è un combattimento contro una zanzara che ha resistito vittoriosamente alla ultima grande glaciazione pleistocenica, ha sfruttato l’emergere di terre basse, causato dal ritrarsi dei mari provocato dalle formazioni glaciali nel sud est asiatico, la ampia area conosciuta come Sundaland, carattarizzata da una variertà di habitat cui l’Aedes albopictus si adattò con grande flessibilità. Si espanse vigorosamente alla fine della Grande Glaciazione ininterrottamente in Asia in Australia, nell’occidente artico, Oggi, nonostante la disinfestazione che viene fatta continua la sua avanzata favorita dalla capacità delle sue uova di resistere in ambienti semplicemente umidi, in attesa di un poco d’acqua anche per mesi e anche in presenza di climi avversi; dalle risorse delle larve che si adattano a acque sporche ed a scarsità di cibo anche per mesi; dalla costante attività delle femmine adulte alla ricerca del pasto di sangue durante larga parte del giorno, invece di limitarsi come altre specie alle ore serali o al primo mattino. Quale disinfestazione  può essere veramente efficace contro la Aedes albopictus, zanzara tigre un esempio straordinario di capacità di adattamento a climi e ambienti diversi? La disinfestazione zanzare tigre sta in un uso attento di insetticidi adeguati e non inquinanti, in una consapevole gestione dell’ambiente, gli impianti fissi di nebulizzazione ne sono un esempio. Non dimenticando che nella disinfestazione  contro la zanzara tigre si vincono le battaglie locali, nel proprio giardino per esempio, ma non la guerra. Però nel proprio giardino una difesa è possibile con l’evoluzione tecnologica e rispettosa dell’ambiente che è propria degli impianti fissi di disinfestazione zanzare iZanz.


Continue Reading

Disinfestazione zanzare antilarvale.

 

La disinfestazione zanzare antilarvale è volta alla eliminazione delle larve di zanzara nei depositi di acqua come vasche, sottovasi, pozzetti stradali, le caditoie, i tombini e tutti gli altri ambienti nei quali si possa verificare un ristagno. Esistono diversi prodotti per la disinfestazione zanzare antilarvale, tutti reperibili con facilità e a basso costo. E’ obbligatorio impiegare formulati commerciali registrati allo scopo dal Ministero della Salute come Presidi medico-chirurgici (PMC). Per la disinfestazione zanzare antilarvale ilmercato offre gli stessi formulati larvicidi ad uso professionale anche in confezioni per l’uso domestico. Tra i principi attivi presenti sul mercato i più affidabili per l’impiego nella tombinatura stradale risultano attualmente Diflubenzuron e Pyriproxyfen che uniscono buona efficacia e persistenza d’azione a bassa tossicità. Il batterio Bacillus thuringiensis israelensis non è consigliabile per scopi professionali nelle tombinature per la scarsa persistenza delle formulazioni attualmente in commercio, ma è suggerito per l’uso domestico visto il suo profilo tossicologico.

Per la disinfestazione zanzare antilarvale nelle vasche ornamentali i comuni Pesci rossi (Carassius auratus) e la Gambusia (Gambusia holbrooki) svolgono una predazione efficace in quanto si nutrono di larve. Sono sufficienti 2 esemplari di carassio/m2 e 3-4 gambusie/m2 per ottenere buoni risultati. E’necessario che le vasche nelle quali viene introdotta non siano in contatto con la rete idrica di superficie. Questo vale anche per i pesci rossi che sono attivi predatori in grado di mettere a rischio gli equilibri di ambienti naturali.

Una delle indicazioni date in passato per la disinfestazione zanzare antilarvale è quella di utilizzare il rame come larvicida.  Questa pratica è sconsigliabile per la sua inutilità e, anche alla luce del rischio di accumulo di grandi quantità di questo materiale nell’ambiente.

La disnfestazione zanzare antilarvale è una utile integrazione della disinfestazione degli esmplari adulti. Non può sostituirla perchè la numeroistà e la irraggiungibilità delle larve distribuite nel territorio fanno si che la lotta larvicida sia di limitata efficacia, ma non per questo da non mettere in pratica perchè contribuisce al controllo di questi insetti.

 

 


Continue Reading

Disinfestazione zanzare biblica

Disinfestazione zanzare biblica, questo avrebbero voluto gli egiziani quando Dio diede un ordine e … vennero … le zanzare in tutto il paese”. Ma non potevano eseguirla, non solo perchè si sarebbero posti contro la potenza di Geova, ma anche perchè non sapevano proprio come farla. Il Salmo 104 racconta che dio le mandò sull’Egitto insieme a cavallette, bruchi e grandine  perchè il Faraone non voleva liberare gli Israeliti dalla schiavitù. Evidentemente le zanzare anche in tempi biblici erano considerate tormentose piaghe da cui non sapere come difendersi, non essendoci a quei tempi la tecnologia e le conoscenze entomologiche che permettessero di eseguire una adeguata disinfestazioni zanzare. Del resto se le zanzare spedite con un ordine di Geova sugli egiziani assomigliavano alle zanzare capaci, solo alcune specie, di volare per decine di chilometri ogni sera in sciami fitti per poi calare all’improvviso tutte insieme a nuvole è comprensibile che il loro arrivare innumerevoli  fosse considerato una temibile piaga, specialmente nelle zone attraversata dal Nilo, ambiente particolarmente idoneo alla vita delle zanzare, alla loro riproduzone, essendo caldo umido, in particolare al ritrarsi delle acque delle esondazioni periodiche del Nilo. l’ambiente favorevole non poteva essere contrastato con opportune disinfestazione zanzare capaci di almeno arginare l’invasione di questi insetti.A quei tempi non si conosceva la correlazione tra la presenza di zanzare e malattie gravi come le febbri malariche, tra cui la perniciosa dovuta alla inoculazione nel sangue mediante la puntuta della zanzara anofele del plasmodium falciparum, protozoo parassita. Ciò che era temuto era l’assalto contemporaneo di innumerevoli zanzare, cosa che si verifica anche oggi.con le migrazioni serali della Coquillettidia richiardi contro le quali sono in difficoltà anche il tipo di disinfestazione zanzare contemporaneo. Confrontabile con le migrazioni bibliche il comportamento dell’Ochlerotatus caspius una zanzara delle famigkia delle Culicidae capace di volare per fare il pasto di sangue una dozzina di chilometri dal luogo di riproduzione. In questi casi la disinfestazione zanzare è problematica al loro arrivo: occorre provvedere nei luoghi di riproduzione.

 


Continue Reading

Disinfestazione zanzare magica

Disinfestazione zanzare magica dicono che sarebbe stata inutile nelle città di Costantinopoli e Antiochia agli inizi del I° secolo perchè pare che non vi entrassero mai vive le zanzare per un incantesimo fatto da Apollonio di Tiana. Così scrive di lui Flavio Filostrato nella biografia ordinatagli dalla imperatrice romana Giulia Domna, moglie dell’imperatore Settimio Severo. E’ risaputo che facesse molti miracoli, tra cui appunto, quello della disinfestazione zanzare. Filostrato di lui dice che era capace di scomparire da un luogo e riapparire in un altro, pioniere del teletrasporto. Ma non rivela la tecnica magica di disinfestazione  zanzare con cui, si dice, Apollonio protesse la grande città di Costantonopoli e quella di Antiochia dove nacque Giulia Domna. E’ veramente un peccato che sia andata perduta  la formula magica di Apollonio per la disinfestazione  zanzare: Sarebbe stata indubbiamente utile vista la diffusione crescente delle Aedes albopictus che stanno sloggiando la nostra comune zanzara, la culex pipiens. Per non dire della Aedes aegypti, della Ochlerotatus caspius o della Aedes vexans, vessatoria come appunto dice il nome scientifico. Come non fantasticare un rimedio magico, una formula, un bachetta, una miscela esalante essenze fulminanti nelle notti tormentate dal ronzio e dalle punture delle zanzare? Tigri o non tigri che siano. Magari si fosse trovata questa magia tra i reperti archeologici, o nei libri di magia, ma non sembra che i più famosi maghi se ne siano mai occupati. Probabilmente arrendendosi di fronte all’impotenza dell’arte cabalistica e delle formule alchemiche contro le zanzare. La grandiosa potenza della magia era inutile come disinfestazione zanzare. Eppure il motivo ci sarebbe stato per occuparsene. Ma  non vi è traccia nei libri di Alberto il Grande, dell’abate Thritemius, di Cornelio Agrippa e tanto meno nei famosi testi occultistici del padre, ritenuto almeno tale, della magia, Ermete Trismegisto. La resa della magia di fronte  alle piccole, fastidiose, ma anche molto pericolose zanzare (è vero che allora non si conosceva la loro grave pericolosità) fu totale. Disinfestazione zanzare è cosa di oggi. Apparentemente davvero un pò magica, perchè ottiene effettivamente la libertà dall’assillo di quegli insetti. In realtà molto scientifica e attenta all’ambiente come nel caso degli impianti fissi di disinfestazione iZanz.

Disinfestazione zanzare magica


Continue Reading

disinfestazione zanzare iZanz

[redirect url=’https://www.izanz.com’ sec=’0′]

Disinfestazione zanzare. Le zanzare aumentano di numero e di attività nella stagione calda. Soprattutto nei guirdini a volte, o anche molto spesso, impedendo il piecere di starvi, di cenare, di giocare, di godersi l’aria aperta delle proprie aree verdi. Possono imperversare attorno alla piscina in certi casi, non rari, addiruttura impedendone l’uso. Disinfestazione zanzare diventa una necessità. Per esempio anche neiristoranti, alberghi, agriturismo, bar all’aperto, piscine,dovunque vi siano giardini, spazi aperti le zanzare ormai imperversano. Di tutti i tipi, dalle vecchie culex pipiens che ormai retrocedono di fronte alla aggressività della aedes albopictus, a quest’ultima, la cosiddetta zanzara tigre, insatancabile persecutrice degli umani a tutte le ore del giornio e della notte. Disinfestazione zanzare è dunque proprio una esigenza largamente sentita e non sempre si conoscono le possibilità di ottenerla in modo stabile, non momentaneo o per pochi giorni, una settimana o poco più. Il modo più sicuro nei risultati e nella tutela dell’ambiente è costituito dai sistemi fissi di disinfestazione iZanz, capaci di tutelare un giardino, un parco, una qualsiasi area verde intorno a una casa con efficacia e con un inesistente impatto ambientale. L’impiego di piretro naturale che ha la proprietà di degradarsi alla luce solare e all’aria favorisce il rispetto dell’ambiente. Infatti quando il piretro nebulizzato da Izanz una volta, in soluzione  all’1% e solo due volte al giorno per un minuto, ha esaurito la sua attività disgregandosi le sue molecole, entra in funzione la successiva nebulizzazione con ciò mantenendo una bassissima presenza di piretro ma costantemente .Questo è il segreto di iZanz: costanze e pochissima quantità. Da quanto precede è evidente che gli impianti iZanz sono automatizzati e predisposti al funzionamento con consumi molto bassi, poca residualità dei prodotti, con una concezione che è quella di impedire l’ingresso delle zanzare nella zona protetta, invece che intervenire su di esse quando sono già dentro infestando l’ambiente. Disinfestazione zanzare dunque può significare cose molto diverse e con risultati anche molto diversi.


Continue Reading

Disinfestazione zanzare giardino

 

Disinfestazione zanzare giardino: tre parole che evocano la millenaria guerra dell’uomo contro le zanzare.

PER AVERE SUBITO UN’ IDEA  DELLA NUOVA EFFICACE SOLUZIONE DEL VECCHIO PROBLEMA CLICCA IN ALTO SUL TASTO  IZANZ

Circa 2,4 milioni di anni fa appariva il genere Homo. L’Homo sapiens è apparso 200.000 anni fa. Le zanzare esistono da 46 milioni di anni. Questi insetti sono uno straordinario esempio di adattamento e di flessibilità alle più diverse situazioni ambientali. Il genere umano è sempre stato tormentato dalle zanzare. La disinfestazione zanzare giardino In passato non era possibile: l’uomo era indifeso contro le zanzare che oltre a molestarlo con le punture, e il ronzio, gli trasmettevano svariate gravi malattie tra cui forse la più persecutoria di esse: la malaria. Ancora oggi la malaria è la prima tra le cause di morte nel mondo.

Disinfestazione zanzare giardino: oggi possiamo mettere insieme questi concetti e difenderci. Per millenni le zanzare sono state più forti degli uomini a causa del loro numero, della loro resistenza, capacità di riprodursi. La malaria è stata sconfitta in Europa, non così in altri continenti dove il clima favorisce le zanzare. Nel mito i giardini non avevano zanzare. Nella realtà la loro presenza tormentosa non era eliminabile con disinfestazione zanzare giardino. Oggi è possibile mettere effettivamente insieme le tre parole disinfestazione zanzare giardino dando un senso a questa congiunzione verbale.

Come disinfestare e allontanare le zanzare dal proprio giardino? La modernità ci viene in soccorso. Il progresso scientifico e tecnoiogico. La chimica, la conoscenza della dinamica dei fluidi, lo sviluppo produttivo di materiali metallici e plastici anni fa impensabili. La conseguenza di questo è stata la possibilità di ideare un impianto fisso antizanzare che funziona egregiamente.

Si chiama  iZanzsistema non invasivo per eliminare le infestazioni , che con due minuti al giorno di nebulizzazione. Ottiene risultati sorprendenti con un irrilevante impatto ambientale: basti pensare che per proteggere un giardino di circa 200 mq  iZanz  utilizza meno di 10 millilitri di insetticida al giorno! Circa un  litro e mezzo da Maggio a Ottobre. Zanzare disinfestazione giardino non è più un insieme di parole dal significato impossibile e ciò senza conseguenze di inquinamento ambientale..


Continue Reading

A Firenze il Patto di Stabilità frena la lotta alle zanzare. # disinfestazione zanzare

A Firenze il Patto di Stabilità frena la lotta alle zanzare. I vincoli non permettono a Quadrifoglio di assumere a tempo determinato 100 addetti alla disinfestazione.

Vita più facile per le zanzare a Firenze. E più difficile per i fiorentini, più vulnerabili alle punture dei simpatici insetti che proliferano vicino ai corsi d’acqua. Infatti, per effetto del Patto di Stabilità alle partecipate, anche Quadrifoglio, l’azienda titolare della gestione dei rifiuti e dell’igiene pubblica per conto dei Comuni fiorentini, può utilizzare personale a tempo determinato solamente nella misura del 50% rispetto al 2009. La conseguenza? «Non possiamo chiamare un centinaio di addetti a tempo determinato, e uno degli effetti è sui servizi di disinfestazione contro le zanzare», spiega l’ad di Quadrifoglio Livio Giannotti ai microfoni dell’emittente Ladyradio.


Continue Reading

disinfestazione zanzare Aedes koreicus

Nel 2011 è arrivata in Italia una nuova occasione per disinfestazione zanzare: è immigrata una specie di zanzara non presente prima, la Aedes koreicus o Zanzara Coreana. E’ stata rilevata nella provincia di Belluno durante la normale attività di monitoraggio della zanzara tigre.

disinfestazione zanzare Aedes koreicus. La zanzara coreana è una specie importata in Europa tramite il commercio di piante tropicali e probabilmente altre merci. La Aedes koreicus è molto simile alla zanzara tigre, proviene anch’essa dalle giungle del sud-est asiatico ma si adatta meglio ai climi freddi del nord Europa (infatti è presente in alcune aree  del Belgio) e si differenzia dalla Aedes albopictus per la mancanza della linea bianca longitudinale presente sul dorso, La disinfestazione zanzare non differisce da quella di altre specie non presentando questa caratteristiche biologiche di diversità tali da dover impiegare metodi di disinfestazione zanzare specifici.

E’ più grande della zanzara tigre ma fortunatamente meno aggressiva, Anch’essa è prevalentemente diurna. Utilizza per la deposizione delle uova piccole raccolte d’acqua stagnante. Disinfestazione zanzare nella fase larvale è quindi possibile monitorando l’ambiente. Ha una notevole addattabilità ambientale, tale da resistere durante i trasporti intercontinentali che l’hanno portata dalle zone di origine fino in Belgio e poi in Italia nel Veneto. Le uova resistono alle temperature invernali rigide e alle essicazioni se l’ambiente si fa povero di acqua. In queste adattabilità e resistenza, oltre che nell’aspetto, somiglia molto alla zanzara tigre, la Aedes albopictus. Non sembra attualmente espandersi al di fuori delle zone dove è stata reperita nel 2008 in Belgio, nel 2011 in provincia di Belluno. Tuttavia, visto che è in grado di trsamettere malattie come l’encefalite giapponese e la filariosi del cane, è opportuno un costante monitoraggo della sua diffusione e una conseguente disinfestazione zanzare negli ambienti dove è diventata stanziale. La zanzara coreana è un esempio della capacità delle zanzare di diffondersi ben oltre i confini delle aree dove si sono prmitivamente differenziate.

Disinfestazione zanzare Aedes koreicus


Continue Reading

disinfestazione zanzare nei giardini

I sistemi a nebulizzazione sono gli unici in grado di eseguire disinfestazione zanzare nei giardini, anche se piccoli e circondati da altre aree verdi infestate da zanzare.

PER AVERE SUBITO UN’IDEA DI QUESTI NUOVI SISTEMI CLICCA IN ALTO SUL TASTO    IZANZ

Il principio su cui si basano questi sistemi di disinfestazione zanzare a nebulizzazione è quello di proteggere il perimetro dell’area da difendere. Le zanzare, in particolare le tigre, fanno brevi e bassi voli, per cui, prima di entrare nel vostro giardino devono per forza passare dal perimetro protetto. Inoltre, le zanzare non sopportano la piena insolazione e si ricoverano nelle zone d’ombra e sotto il fogliame, proprio dove agisce la nebulizzazione.La disinfestazione zanzare effettuata da un impianto a nebulizzazione con dieci ugelli è capace di proteggere un giardino dall’area di oltre 100 metri quadri, Consuma un solo litro di piretro naturale in quattro mesi. Nebulizza soltanto per due minuti al giorno. Ma tutti i giorni, essendo programmato per questo. Non esistono altri sistemi altrettanto efficaci di disinfestazione zanzare, trappole, zampironi, insetticidi istantanei, atomizzazioni periodiche, attrattori non riescono ad ottenere gli stessi risultati degli impianti a nebulizzazione. Il motivo è semplice: essi costituiscono il contrario delle consuete correnti disinfestazioni per intrinseca necessità costrette a basarsi sull’impiego di ingenti quantità di insetticidi, preferibilmente sintetici per assicurare loro un minimo di durata nell’ambiente. Ma qualsiasi sia il metodo usato, dagli esalatori elettrici, ai sistemi a combustione, ai simulatori delle emissioni corporee umane il principio è quello di agire sulle zanzare già presenti nell’ambiente. E’ proprio questo che costringe o all’impiego di insetticidi in dosi cospicue o all’impiego di attrattori per la cattura delle zanzare, che però prima di essere in parte catturate affluiscono nell’area attratte oltre che dalle naturali emissiioni degli umani anche da quelle artificiali del sistema. Il sistema fisso di disinfestazione zanzare iZanz costituisce invece una barriera ai margini del giardino, della zona verde da proteggere, impedendo alle zanzare di entrarvi, le uccide o  le respinge, con una bassissima quantità di piretro naturale


Continue Reading

eliminazione zanzare in Lombardia

.

La eliminazione zanzare è un combattimento. In Lombardia lo è sicuramente. Oggi i mezzo che la scienza, la tecnologia mettono a disposizionela  consentono di affrontare eliminazione zanzare nella sua complessità. Questo genere di approccio nel controllo della dinamica delle popolazioni di insetti richiede  impegno, però prospetta  il raggiungimento di un risultato.

Sappiamo bene come negli ultimi anni questi insetti hanno creato un fastidio prossimo alle soglie di insopportabilità, privando molti di relax all’aperto, nel proprio giardino, o delle sacrosante ore di sonno, Cià è dovuto anche alla immigrazione in Italia di specie non autoctone. La eliminazione zanzare è quindi più complessa di prima.

Tra le diverse specie di zanzare; quelle maggiormente moleste in Lombardia sono principalmente tre: Zanzara tigre (Aedes albopictus), che nei paesi di origine è vettore di virus patogeni per l’uomo, Zanzara comune (Culex pipiens), e la Zanzara delle risaie (Ochlerotatus caspius).La eliminazione zanzare per queste specie presenta alcune diversità applicative, in quanto
esse hanno biologia  diversa sia per quanto concerne la capacità di spostamento (da poche decine di metri a molti chilometri) sia per la tipologia dei siti utilizzati per la riproduzione.
Sapere quali sono le specie presenti nel territorio aiuta ad adottare la strategia di eliminazione  zanzare idonea.

Una zanzara depone uova direttamente nell’acqua ferma con presenza di sostanza organica oppure in zone di confine tra l’asciutto ed il bagnato, a seconda del genere, e che nella sua vita (in condizioni ottimali pari a circa 40 gg.) depone circa 6/7 volte e ogni deposizione porta alla nascita di circa 400 larve, le quali in 10 giorni diventano adulti, ed il ciclo ricomincia: un primo segnale per comprendere l’importanza dell’impegno all’eliminazione dell’ambiente di deposizione,  un esemplare adulto significa dunque 400 potenziali nuove zanzare. Di conseguenza l’utile metodo di eliminazione zanzare mediante prodotti antilarvali, o mediante pesci come quelli rossi o il i Gambusia, deve essere integrata perchè l’intervento antilarvale ha efficacia limitata visto il gran numero di larve e la loro difficile raggiungibilità con questi mezzi. Il sistema più efficiente di eliminazione zanzare adulte è quello degli impianti fissi. iZanz ne offre uno di particolare versatilità ed efficacia molto addatto alle zone delle pianure come in Lombardia, dove i sistemi tradizionali di eliminazione zanzare non ottengono successo..

l

 


Continue Reading