Arriva l’estate e si ricomincia con le campagne antizanzare

Con l’avvicinarsi dell’estate si ripresenta puntualmente il problema delle zanzare, che per essere eliminato efficacemente non basta usare una buona zanzariera, ma è necessario usare un metodo che sia in grado di allontanarle senza aggredire l’ambiente e che al contempo non disturbi i presenti, facendo notare la sua presenza con odori o rumori.

Contro le punture di insetti sono spesso usati metodi invasivi, che si caratterizzano per la nebulizzazione di pesticidi o altri prodotti chimici pericolosi per la salute, ma l’esperienza insegna che un buon antizanzare deve essere in grado di allontanare gli insetti senza procurare danni e rischi per la salute, riducendo al minimo la nebulizzazione di sostanze chimiche nell’aria.

Infezioni e malattie trasmesse dalle zanzare

Le zanzare in alcuni paesi esteri rappresentano un pericolo per la trasmissione di malattie anche piuttosto gravi, come la malaria, la febbre gialla o la filariosi.
In Italia il pericolo maggiore è rappresentato dalla zanzara tigre, una specie che in alcuni casi può portare a malattie e infezioni gravi, con sintomi come febbre e forti dolori.
Come tutte le altre specie, peraltro, la zanzara tigre ha l’abitudine di deporre le uova nelle zone con acque stagnanti, come ad esempio grondaie o vasi, e le sue punture sono piuttosto dolorose e pruriginose (tendono infatti a gonfiarsi e a provocare dolore).
Le altre tipologie di zanzare presenti in Italia, invece, possono provocare infiammazioni, prurito e rossore (più raramente allergie), ma benché siano molto fastidiose non sono in grado di trasmettere malattie pericolose per l’uomo.

Come difendersi dalle zanzare in estate: l’importanza di un metodo di protezione adeguato

Per le zanzare l’estate è il periodo più favorevole per nutrirsi, complici le lunghe giornate calde in cui si tende a rimanere all’aria aperta per molto tempo.
Le aree urbane, le campagne e gli ambienti aperti, infatti, rappresentano i luoghi ideali per questi fastidiosi insetti, che se non allontanati con i metodi adeguati possono pungere numerose volte la stessa persona, con conseguente prurito e dolore.
Per allontanare le zanzare definitivamente è consigliabile ricorrere ad un sistema antizanzare basato sulla nebulizzazione di insetticidi ad ampio raggio, una caratteristica che si riscontra nella tecnologia iZanz: un metodo all’avanguardia che consente di risolvere il problema delle infestazioni di zanzare in modo efficace, senza l’uso di prodotti aggressivi per l’uomo.

Cosa differenza iZanz dagli altri metodi antizanzare

Per ostacolare la proliferazione di questi fastidiosi insetti è necessario innanzitutto seguire una serie di regole basilari, che comportano la necessità di eliminare i ristagni d’acqua negli ambienti aperti e chiusi, come ad esempio i sottovasi.
Soprattutto negli ambienti chiusi vengono spesso usate zanzariere e apparecchi elettroemanatori di insetticidi, anche se quest’ultimi sono particolarmente adatti per gli ambienti aperti come parchi e giardini.
L’azienda iZanz, invece, offre un prodotto completamente diverso rispetto ad altri strumenti simili, perché elimina completamente l’uso dei repellenti classici, delle piastrine chimiche o dei pesticidi.

Cos’è e come funziona iZanz: la tecnologia ad ampio raggio di nebulizzazione

L’azienda iZanz, fornitrice di un moderno sistema antizanzare, garantisce l’installazione di un dispositivo completamente inodore e invisibile, perché si basa sull’utilizzo di una nebbiolina molto fine, capace di allontanare le zanzare definitivamente.
IZanz, una volta installato, infatti, disperde nell’aria un prodotto non aggressivo ma capace al contempo di allontanare gli insetti, perché composto in prevalenza da acqua e insetticida naturale, che viene disperso nell’aria sistematicamente ma in bassa percentuale.
Il sistema si basa sull’utilizzo di una centralina elettronica, che viene in genere predisposta in modo tale da nebulizzare automaticamente la nebbiolina entro 60-90 secondi, ma il grande vantaggio del sistema risiede anche nel fatto che iZanz può essere personalizzato in base alle esigenze dell’acquirente, in modo che la frequenza della dispersione della nebbiolina sia adeguata alle richieste di quest’ultimo (è possibile infatti programmare la nebulizzazione per un periodo anche inferiore o superiore ai 90 secondi). 
Gli ugelli nebulizzatori di iZanz vengono installati lungo il perimetro dell’area da proteggere, ogni 4,5 metri circa, in questo modo il sistema garantisce una protezione costante e in grado di coprire interamente la zona, e non soltanto nell’area immediatamente contigua alla nebulizzazione.

Costi e preventivi per l’installazione di iZanz anti zanzare

L’installazione e il costo del sistema antizanzare iZanz è molto ridotto, gli interessati possono richiedere informazioni all’azienda iZanz senza alcun impegno, e quest’ultima garantisce una risposta celere ed esaustiva.
La richiesta dei preventivi è completamente gratuita e non comporta nessun impegno per il richiedente, in questo modo quest’ultimo può conoscere previamente le modalità di installazione e funzionamento del sistema, oltre ad ottenere informazioni sui relativi costi.
Dopo l’installazione dell’impianto si potrà soggiornare nei luoghi aperti senza il rischio di punture dolorose, perché iZanz fornisce un’adeguata protezione anche contro pappataci e altri insetti (benché il sistema sia studiato per garantire una buona protezione contro gli insetti, infatti, la tecnologia iZanz non colpisce insetti come farfalle o api, proteggendo al contrario da insetti come ragni, calabroni o tafani).

Altre caratteristiche di iZanz

Il metodo iZanz, inoltre, per allontanare gli insetti emette un’insetticida in quantità notevolmente ridotte rispetto ad altri sistemi, per almeno 7-10 volte in meno.
Per capire la differenza di questo sistema tecnologico rispetto ad altre soluzioni simili basta pensare che queste ultime in genere utilizzano composti chimici piuttosto pericolosi, come ad esempio l’alletrina e l’esbiotrina, sostanze contenenti solventi pericolosi per l’uomo.
Rispetto a soluzioni come fornelletti e zampironi, inoltre, il sistema iZanz è più sicuro ed economico.
Complessivamente questo sistema può essere considerato il migliore metodo di protezione esistente in commercio, non solo perché efficace per lungo tempo, ma anche perché innocuo per la salute dei bambini, che potranno sostare nelle aree aperte senza il timore di inalare sostanze pericolose o di essere disturbati da fastidiosi insetti.

Post suggeriti
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca